2019 – LA FINE DEL MONDO. BUONA FINE E… BASTA!

BIGLIETTI

Settore unico*
Intero € 48,00
Abbonati Contrada € 45,00

Festeggeremo il nuovo anno con panettone e spumante brindando con gli artisti!
*I prezzi non sono comprensivi di prevendita e commissioni di Vivaticket

PRESENTAZIONE:

Ogni anno, secondo qualche profeta, indovino o veggente, dovrebbe essere l’anno della “fine del mondo”. Perché non prepararsi a questo evento in modo diverso dal solito?

Con questa premessa, la serata scorrerà tra canzoni, sketch, cabaret e varietà all’insegna del fantomatico ultimo giorno sulla terra.

Quale modo migliore per vivere la fine che ci attende se non ripercorrendo la storia della musica italiana, passando dai personaggi che più hanno caratterizzato lo spettacolo e la tv (con le incredibili imitazioni di Flavio Furian) che condurranno uno speciale varietà introducendo le talentuose voci femminili di Ornella Serafini ed Elisa Bombacigno, che assieme al cantante lirico Raffaele Prestinenzi, sapranno passare dall’operetta al musical, dai successi sanremesi ai recenti successi radiofonici, il tutto condito dall’ironia che caratterizza il già consolidato gruppo di lavoro, che si avvale del supporto musicale/umoristico di Maxino, che si cimenterà nelle sue parodie più celebri, ma con un occhio di riguardo all’interazione con la platea.

Infatti, oltre a cantare e ridere coi protagonisti, il pubblico potrà inviare suggerimenti, risposte a sondaggi improbabili e persino televotare tramite il proprio telefono.

Sul palco, oltre alla musica, ampio spazio al cabaret, e il filo conduttore verrà consolidato tramite l’apparizione di numerosi personaggi quali il Mago Otelma, l’Esorcista, l’Oracolona, ognuno con le sue strampalate profezie.

Non mancheranno gli interventi dell’Emporio Danza di Viviana Penso, con i suoi bravissimi ballerini, a movimentare e colorare ulteriormente la struttura della serata.

Si correrà velocemente verso il fatidico countdown della mezzanotte con l’ennesima attesa della nuova “fine del mondo”, sperando anche questa volta nell’errata profezia e poter festeggiare tutti assieme con spumante e panettone l’arrivo del 2019, e come da tradizione, poter cimentarsi in una liberatoria Radetsky March con intervento del pubblico, condotta da un improbabile maestro Muti.

Un capodanno di risate e musica, con repertorio musicale ed umorismo adatto a tutte le età.

© 2016 La Contrada - Teatro Stabile di Trieste sas impresa sociale di Livia Amabilino e C. P.I. 00199460320.