IO NON VOGLIO ESSERE IO

BIGLIETTI

settore unico
Biglietto unico € 8,00
Biglietto per le classi che assistono a tutti e 3 gli spettacoli € 5,00
*Informazioni presso la biglietteria del teatro

PRESENTAZIONE:

Una parete che divide il protagonista di questa storia dal mondo esterno.

Pochi oggetti che fanno parte della sua vita di volontaria reclusione. Un computer connesso a internet, un pallone da calcio, una pallina da tennis, un cuscino…
Un protagonista assente poiché rifiuta un contatto con il mondo esterno.
In scena c’è solo sua madre.
Che prova a raccontarcelo, che prova a capire cosa passa nella testa di suo figlio.
E per farlo prova a immedesimarsi in quella condizione nella quale lo ha visto cadere.
Sino a diventare lei stessa suo figlio.
Interpretandone i pensieri, i gesti, i frammenti dei discorsi e dei litigi, reali o solo immaginati.
Perché nell’isolamento, nel momento in cui l’unico contatto con il mondo esterno avviene via internet, e quindi in “virtuale”, il reale e l’immaginario si sovrappongono, sino a non riuscire più a distinguerli.
Ecco quindi che la storia alla quale assistiamo potrebbe non essere mai accaduta, o forse è accaduta in parte, o forse è accaduta tante volte.
Sta a noi imparare da questa parabola estrema che c’è un “disagio sociale” che può condurre all’isolamento.
Sta a noi intervenire prima che accada a qualcuno che ci è vicino.
Sta a noicercare di capire, e aiutare chi ci è vicino a capire, quali sono le cause di questo disagio.
Perché è fra coloro che si isolano per disagio che possiamo incontrare un “Hikikomori”.

Tecnica Monologo/Teatro d’Attore
Fascia d’età dagli 11 ai 19 anni
Durata

Fondazione Sipario Toscana/La città del teatro e della cultura

© 2016 La Contrada - Teatro Stabile di Trieste sas impresa sociale di Livia Amabilino e C. P.I. 00199460320.