LA CAMERIERA DEL REX

EVENTO A ENTRATA GRATUITA – INSERITO NEL PROGRAMMA

LA NOTTE BLU DEI TEATRI

PRESENTAZIONE:

Varato nel 1932 i transatlantico Rex era il vanto della marineria italiana durante il ventennio fascista. Il Rex conquistò il Nastro Azzurro nell’agosto del 1933 coprendo la distanza fra Genova e New York, strappando il record precedentemente detenuto dal transatlantico tedesco Europa.
Il transatlantico – il più grande mai costruito in Italia fino al 1991 – venne affondato l’8 settembre 1944 dagli aerei della Raf, informati dai partigiani, mentre, spostato dal porto di Trieste, si trovava ormeggiato al riparo poco distante dalla costa fra Isola e Capodistria. I suoi resti sono ancora in fondo al mare.
La cameriera del Rex.
Imbarcata come cameriera sul Rex sin dal suo viaggio inaugurale, Alice ha legato il suo destino a quello della nave. Ma la vita a bordo del transatlantico non era così scintillante come la propaganda di regime voleva fa vedere. Violenze, diserzioni, spionaggio, persino un tentativo di stupro. E un amore impossibile.
Alice vivrà dall’interno, dal ventre e nei segreti della nave, le contraddizioni e la decadenza di un’epoca destinata al naufragio. E sarà forse lei, quei primi giorni del settembre del 1944, mentre dalle alture alle spalle di Trieste vede il transatlantico ormai in disarmo trainato dai tedeschi, a informare i partigiani sul nascondiglio della nave. In un gesto di ultima, catartica vendetta.

Clicca qui per aggiungere il proprio testo

© 2016 La Contrada - Teatro Stabile di Trieste sas impresa sociale di Livia Amabilino e C. P.I. 00199460320.